Gallery

Rapporto Eco-Media 2018. Un estratto

Rapporto Eco-Media 2018 TeleAmbiente


Cerca nel sito:


L'editoriale

L’articolo 21 della nostra Costituzione sancisce “la pienezza dei diritti di ciascuno all’accesso, all’informazione e all’espressione libera delle proprie opinioni e alla possibilità di diffonderle con ogni mezzo”. 

 

L’informazione ha un ruolo decisivo: non è un mestiere semplice, ma è un compito necessario.

 

Comprendere cosa succede e dove siamo, avere una visione d’insieme più ampia e obiettiva possibile costituisce la prima e fondamentale tappa di un percorso culturale per affrontare le sfide che ci aspettano nella rigenerazione di una società che sia più giusta e sostenibile. Oggi ci troviamo di fronte a cambiamenti radicali che necessiterebbero di una guida strategica più lungimirante e responsabile e, invece, continuiamo ad assistere (pressochè indifesi) all’espandersi e intrecciarsi di alcune questioni rilevanti assai critiche: climatica, economica, sociale e proprio quella dell’informazione. 

 

L’informazione è uno dei passaggi fondamentali per la costruzione di un “eco-Rinascimento”, con un ruolo determinante sia nella promozione di un diverso e migliore sviluppo economico sia nel modificare gli atteggiamenti delle persone. 

La sua rilevanza è stata riconosciuta anche dalle Nazioni Unite come la piattaforma necessaria per la riconversione ecologica dell’intero sistema.

 

Nel complesso, si evidenzia però una presenza ancora bassa e discontinua di questi temi nel sistema mediatico. Esiste un problema di priorità: la poca pressione e il non brillante attivismo da parte della stampa “più influente” sulle questioni d’interesse produce una disattenzione della politica, che tende a concentrarsi sulle sollecitazioni maggiormente avvertite dall’opinione pubblica. 

 

E’ da questo scenario che nel 2014 nasce OSA - Osservatorio sullo sviluppo sostenibile e l’ambiente nei media, con l’obiettivo prioritario di stimolare coloro che “governano” il settore dei media, ossia i grandi editori, affinchè le tematiche di sostenibilità non siano solo relegate alle emergenze e ai disastri naturali, ma sappiano cogliere l’elemento di attualità, connettendosi maggiormente con le questioni economiche, e abbiano uno spazio più visibile e costante che possa alimentare un circolo emulativo virtuoso generale.

Massimiliano Pontillo - Presidente Osservatorio Eco-Media


News

Lo studio: i cambiamenti climatici sono colpa dell’uomo. Al 99,9999% 19/3/19

Il cambiamento climatico è reale e sono gli esseri umani a causarlo. Un nuovo studio pubblicato su Nature chiarisce che l’origine antropica dei cambiamenti climatici è una certezza scientifica: c’è solo una possibilità su un milione che il riscaldamento del pianeta sia dovuto ad altri fattori. Continua

L’allarme Onu: un morto su quattro a causa dell’inquinamento 19/3/19

I danni al nostro pianeta sono talmente gravi da mettere a rischio la salute delle persone. È l’allarme dell’Onu, che avverte: o si aumentano drasticamente le protezioni ambientali o città e regioni in Asia, Medio Oriente e Africa potrebbero vedere milioni di morti premature entro il 2050. Continua

 

UNEA: soluzioni innovative per le sfide ambientali e il consumo sostenibile 19/03/19

L’hashtag #SolveDifferent sintetizza il tema generale da dibattere è: “Soluzioni innovative per le sfide ambientali e il consumo e la produzione sostenibili“, di cui al Rapporto  “Innovative solutions for environmental challenges  and sustainable consumption and production”. Continua



Fukushima: 8 anni dopo il disastro nucleare alti livelli di radiazioni 19/3/19

Sono passati esattamente 8 anni da quando, l’11 marzo 2011, un violento tsunami devastò le coste del Giappone, causando circa 20mila vittime e danni irreparabili alla centrale di Fukushima, dando così il via a quella che viene considerata la più complessa crisi nucleare dopo Chernobyl (1986). Continua

Greta Thunberg e le sue sorelle, chi sono le ragazze che lottano per il clima 19/3/19

Sono poco più che bambini, sono perlopiù ragazze, stanno provando a salvare il mondo e sono, forse, la nostra ultima speranza per garantire un futuro alla nostra specie. Dall’agosto del 2018 decine di migliaia di ragazzi hanno preso parte a scioperi scolatici in molte nazioni del mondo. Continua

 

Greta Thunberg e lo sciopero degli studenti per il clima 18/3/19

Il 15 marzo decine di migliaia di studenti in diverse parti del mondo hanno partecipato al “Venerdì per il futuro” (o “sciopero scolastico per il clima”), una manifestazione organizzata per chiedere ai governi politiche e azioni più incisive per contrastare il cambiamento climatico e il riscaldamento globale. Continua



Onu: ogni 5 secondi l'inquinamento uccide 15/03/19

I tassi di estinzione sono centinaia di volte superiori al normale e stanno ad indicare, secondo il rappresentante Onu "che gli esseri umani sono all'origine della sesta estinzione di massa su 3,8 miliardi anni di vita di questo pianeta. "Le conseguenze di queste condizioni climatiche sono senza appello. Continua

Copenhagen capitale 0 emissioni con le bici 14/2/19

Entro il 2025 Copenhagen vuole diventare la prima capitale al mondo neutrale dal punto di vista delle emissioni di Co2. Il comune conta di raggiungere l'obiettivo grazie alle bici e alla mobilità ibrida, dal monopattino alle biciclette 'cargo' a quattro ruote per le consegne. Continua

Il cambiamento climatico spinge gli incendi 13/3/19

Quasi un rogo al giorno dall’inizio dell’anno, per un totale di ben 1.442 ettari andati in fumo a fine febbraio: la conta fornita dalla Coldiretti – rielaborando i dati raccolti dal sistema europeo d’informazione sugli incendi boschivi Effis. Continua



Gli appuntamenti

Marzo 2019

 

 

5 Convegno "Sostenibilità del sistema infrastrutturale", Genova

 

7 "Forum Economy Roadshow", Roma

 

7/9 "XV Forum dell'informazione per la salvaguardia della natura", San Miniato (Pi)

 

7 Convegno "L'economia del benessere: la rivoluzione possibile", Roma

 

8/10 Fiera "Fà la cosa giusta", Milano

 

13/17 "Milano digital week", Milano

 

21 "Giornata internazionale delle foreste"

 

22 "Giornata internazionale dell'acqua"

 

27 "Rapporto Osservatorio stili di vita sostenibili", Milano

 

27/29 "Festival nazionale dell'economia civile", Firenze 

Vuoi rimanere aggiornato?

Clicca qui sotto:



Partner