Gallery

Rapporto Eco-Media 2017 Corriere dell'Economia

Rapporto Eco-Media 2017 TeleAmbiente


Cerca nel sito:


L'editoriale

I temi dell’ambiente e della sostenibilità sono sempre più al centro dell’attenzione da parte della società, un po’ meno del sistema mediatico e della politica.

In Italia, come nel resto del mondo, si registra un’importante crescita d’interesse verso azioni compatibili con uno sviluppo sostenibile.

La responsabilità sociale delle imprese, i comportamenti rispettosi dell’ambiente e l’etica in genere sono valutati sempre più come vere esigenze, non solo strategiche.

Uno dei passaggi indispensabili per la costruzione di un nuovo “Eco-Rinascimento” è senz'altro l’informazione ambientale, determinante per modificare gli atteggiamenti delle persone, per diffondere valori, comportamenti e capacità coerenti per garantire e ottenere un’effettiva partecipazione dei cittadini nei processi decisionali.

L'Osservatorio Eco-Media, primo e unico think tank permanente, vuole incentivare coloro che governano il settore dei media, soprattutto i grandi editori, affinché le tematiche ambientali non continuino ad essere relegate alle emergenze e ai disastri naturali ma abbiano uno spazio costante e siano più connesse con le questioni economiche. Si produrrebbe così un circolo emulativo virtuoso a tutti i livelli, ossia una maggiore consapevolezza dell'opinione pubblica e un'attenzione del decisore pubblico più puntuale. 

Massimiliano Pontillo - Presidente Pentapolis Onlus


News

In 17 anni nulla è cambiato. "Inalterato il tasso di deforestazione" 19/9/18

Nonostante gli sforzi dei governi del mondo, gli annunci, gli impegni delle associazioni ambientaliste, il tasso di deforestazione permanente nel mondo, soprattutto legato al commercio di merci, è rimasto inalterato dal 2001 fino ad ora. Continua

Francia, cosa prevede il piano Macron per triplicare l'uso delle bici 18/9/18

Convertire i francesi alla bicicletta per triplicare il suo utilizzo negli spostamenti quotidiani in città entro il 2024 e recuperare il ritardo della Francia sui vicini europei. Sono questi gli obiettivi del piano bici, il Plan Vélo, presentato dal primo ministro Edouard Philippe. Continua

e_mob 2018: la mobilità elettrica soluzione per il futuro 17/9/18

Le città italiane hanno urgente bisogno di svecchiare il parco dei mezzi utilizzati per il trasporto pubblico, e di scegliere veicoli che siano il meno possibile inquinanti. Privilegiando quindi la frontiera più avanzata della mobilità pubblica urbana: quella dei mezzi a trazione elettrica. Continua



Bio, Cambia la Terra: soldi pubblici in agricoltura sostengono uso pesticidi 17/9/18

I soldi pubblici in agricoltura sostengono l’uso dei pesticidi. E al biologico, che copre quasi il 15% delle superfici agricole italiane, va meno del 3% dei finanziamenti europei e nazionali. In pratica sui campi “chi inquina viene pagato”. Continua

Il software bioculturale dell’umanità è obsoleto. Rischio estinzione 14/9/18

Lo studio “Vestigial Drifting Drives in Homo sapiens” sembra rendere reali le teorie dell’uomo come “elemento estraneo” e “incidente” del vivente del pianeta Terra  che ci dipingono come un virus invasore che rischia di distruggere la vita. Continua

Rise for climate, l’8 settembre il mondo è sceso in piazza per il clima 13/9/18

Rise for climate si propone di diventare una delle più grandi ed estese manifestazioni per il clima di sempre. Per coinvolgere il maggior numero possibile di persone, è stato scelto di non organizzare un unico corteo. Continua



Rapporto Nbc News: i mozziconi di sigaretta sono i rifiuti più prodotti 12/9/18

Al primo posto tra i principali inquinanti prodotti dall'uomo e riversati ogni anno negli oceani del mondo non ci sarebbe la plastica, ma i mozziconi di sigaretta. Continua

La Chiesa vuole che "vengano riconosciuti diritti anche ai profughi ambientali" 11/9/18

In un’epoca di profondi mutamenti geopolitici e ambientali “Coltivare l’alleanza con la terra” è stato il tema scelto dalla Chiesa Italiana per la XIII Giornata nazionale per la custodia del creato. Continua 

"Uniti contro il global warming potremo creare 65 milioni di posti di lavoro" 10/9/18

La creazione di 65 milioni di posti di lavoro entro il 2030 e un indotto economico di 26 trilioni di dollari. A tanto ammonta il conto positivo di ciò che potrebbe portare un'azione efficace nella lotta al cambiamento climatico. Continua



Gli appuntamenti

Settembre 2018

 

7-10 > Fiera SANA - Bologna

10-21 > Summer School on sustainable development - Siena

14 > Migrazioni, accoglienza e cittadinanza: il futuro dell'Italia e dell'Europa - Roma

16-22 > Settimana europea della mobilità - Roma

20 > Conferenza "Building sustainability through collaboration" - Bruxelles

20 > Giornata del mobility manager in rete - Roma

24 > Workshop "Le sfide in campo energetico per l'economia italiana" - Roma

30 > Convegno "Cooperazione e partenariato: strategie comuni per la sostenibilità economica, ambientale e sociale" - Roma

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Clicca qui sotto:



Partner