Gallery

Rapporto Eco-Media 2018. Un estratto

Rapporto Eco-Media 2018 TeleAmbiente


Cerca nel sito:


L'editoriale

L’articolo 21 della nostra Costituzione sancisce “la pienezza dei diritti di ciascuno all’accesso, all’informazione e all’espressione libera delle proprie opinioni e alla possibilità di diffonderle con ogni mezzo”. 

 

L’informazione ha un ruolo decisivo: non è un mestiere semplice, ma è un compito necessario.

 

Comprendere cosa succede e dove siamo, avere una visione d’insieme più ampia e obiettiva possibile costituisce la prima e fondamentale tappa di un percorso culturale per affrontare le sfide che ci aspettano nella rigenerazione di una società che sia più giusta e sostenibile. Oggi ci troviamo di fronte a cambiamenti radicali che necessiterebbero di una guida strategica più lungimirante e responsabile e, invece, continuiamo ad assistere (pressochè indifesi) all’espandersi e intrecciarsi di alcune questioni rilevanti assai critiche: climatica, economica, sociale e proprio quella dell’informazione. 

 

L’informazione è uno dei passaggi fondamentali per la costruzione di un “eco-Rinascimento”, con un ruolo determinante sia nella promozione di un diverso e migliore sviluppo economico sia nel modificare gli atteggiamenti delle persone. 

La sua rilevanza è stata riconosciuta anche dalle Nazioni Unite come la piattaforma necessaria per la riconversione ecologica dell’intero sistema.

 

Nel complesso, si evidenzia però una presenza ancora bassa e discontinua di questi temi nel sistema mediatico. Esiste un problema di priorità: la poca pressione e il non brillante attivismo da parte della stampa “più influente” sulle questioni d’interesse produce una disattenzione della politica, che tende a concentrarsi sulle sollecitazioni maggiormente avvertite dall’opinione pubblica. 

 

E’ da questo scenario che nel 2014 nasce OSA - Osservatorio sullo sviluppo sostenibile e l’ambiente nei media, con l’obiettivo prioritario di stimolare coloro che “governano” il settore dei media, ossia i grandi editori, affinchè le tematiche di sostenibilità non siano solo relegate alle emergenze e ai disastri naturali, ma sappiano cogliere l’elemento di attualità, connettendosi maggiormente con le questioni economiche, e abbiano uno spazio più visibile e costante che possa alimentare un circolo emulativo virtuoso generale.

Massimiliano Pontillo - Presidente Osservatorio Eco-Media


News

La ciclovia Vento è la strada che unisce Torino a Venezia, a piedi o in bici 18/7/19

La ciclabile Vento, chiamata comunemente Vento, che sta per Ven(ezia)-To(rino) è una pista ciclabile di 679 km che unisce le due città. Si tratta del più grande progetto di ciclovia italiana che porta da Venezia a Torino, passando da Milano, per poi proseguire oltralpe, costeggia il fiume Po e attraversa tutta la Pianura Padana. Continua

Quanti alberi servirebbero per salvarci dal riscaldamento globale 17/7/19

Contro l’innalzamento delle temperature, una soluzione arriva dagli alberi. Tanto che gli scienziati oggi hanno mostrato che il ripristino delle foreste potrebbe essere il metodo più efficace per contrastare i cambiamenti climatici. Il gruppo di ricerca, coordinato dal Crowther Lab del Politecnico federale di Zurigo (Eht Zurich), ha quantificato per la prima volta quanti alberi in più potrebbero essere ospitati dal nostro pianeta. Continua

Rifiuti, l’Italia ha avviato a riciclo il 69,7% degli imballaggi 16/7/19

Il Consorzio nazionale imballaggi (Conai) ha reso noti i primi dati della Relazione generale consuntiva 2018, dove si documenta come stia migliorando la gestione dei rifiuti da imballaggio nel nostro Paese. «Nel 2018 l’80,6% dei rifiuti di imballaggio è stato recuperato: 10.691.000 tonnellate delle 13.267.000 totali immesse al consumo. Di queste, la parte avviata a riciclo sfiora il 70%», fermandosi ovvero al 69,7%. Continua



Firmato decreto Fer1, incentivi per energia rinnovabile 15/7/19

I ministri dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e dell'Ambiente Sergio Costa hanno firmato il decreto "Fer1", "che ha l'obiettivo di sostenere la produzione di energia da fonti rinnovabili e creare migliaia di posti di lavoro". Continua

L’Italia spende ancora 19 mld in sussidi dannosi 12/7/19

L’impegno per l’ambiente dell’Italia non sta migliorando, perlomeno non sotto il profilo degli aiuti e degli incentivi a settori come agricoltura, energia e trasporti. A rivelarlo è la seconda edizione del catalogo dei sussidi ambientalmente dannosi (SAD) e favorevoli (SAF) pubblicato ieri dal MinAmbiente. Continua

Riscaldamento globale job killer 11/7/19

L’aumento dello stress termico legato ai cambiamenti climatici porterà ad una perdita di produttività, su scala mondiale, equivalente a 80 milioni di posti di lavoro a tempo pieno nel 2030. L’allarme è contenuto in un nuovo rapporto pubblicato dall’Organizzazione internazionale del lavoro. Continua



Caldo, giugno 2019 da record: è il più caldo della storia 9/7/19

È quanto emerge dai dati satellitari diffusi dal servizio Copernicus sul cambiamento climatico, a guida Ue, secondo cui la colonnina di mercurio è salita di 0,1 gradi rispetto al precedente record per un mese di giugno, che risaliva al 2016. Continua

Fao: guerre clima aggravano insicurezza alimentare 8/7/19

Secondo il rapporto “Crop Prospects and Food Situation” pubblicato dalla Fao, «I conflitti in atto e le condizioni di tempo asciutto restano le cause principali degli elevati livelli di insicurezza alimentare grave, che impediscono a milioni di persone la disponibilità e l’accesso al cibo». Continua

Ecomafie: in Italia 3 reati ogni ora 5/7/19

Ciclo illegale del cemento e dei rifiuti, filiera agroalimentare e racket degli animali sono nel 2018 i settori scelti dalla criminalità per continuare a fare affari d'oro. A parlare sono anche quest'anno i dati di Ecomafia 2019. Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia sono stati raccolti da Legambiente nel suo report annuale dedicato alle illegalità ambientali. Continua



Gli appuntamenti

Giugno 2019

5 > Giornata mondiale dell'ambiente

 

6 > Forum della Comunicazione - Milano

 

8 > Giornata mondiale degli oceani 

 

12 > Convegno "Crescita sostenibile ed economia circolare: due sfide del futuro" - Milano

 

12/13 > Digital Forum - Rimini

 

15 > Giornata mondiale del vento

 

 

17/18 > Prima Conferenza nazionale su previsioni meteo e climatiche - Bologna

 

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Clicca qui sotto:



Partner